sezione Psicoterapia: Dott.ssa Mariangela Villa

milano-psicoterapia-integrata-mariangela-villa

Cos’è la psicoterapia

La psicoterapia si rivolge alla cura di  disturbi di diversa gravità, che vanno da un senso di malessere o disagio personale (ad esempio difficoltà e ansia nelle relazioni) alla sintomatologia severa (attacchi di panico, disturbi alimentari, ecc.). Il percorso seguito è volto sia alla remissione dei sintomi di cui si soffre, sia a favorire una maggiore conoscenza di sé e del proprio mondo interiore, delle proprie emozioni e dinamiche intrapsichiche e relazionali, dei vissuti e dei comportamenti che ostacolano la piena espressione della propria personalità. Il percorso psicoterapeutico non è mai preconfezionato, ma costruito sull’individuo nella unicità sua e della sua storia.

  A chi può essere utile

La sintomatologia è varia: attacchi di panico, ansia, fobie, depressione sono disturbi frequenti, ma anche un senso di disagio più sottile, che si esprime ad esempio con la difficoltà a gestire le proprie relazioni interpersonali, amicali, sentimentali, o a situazione nelle quali predomina un sentimento di svalutazione. Ovviamente è indicata per le condizioni di maggiore gravità (violenze, lutti, traumi indicibili), a volte anche come opera di “contenimento” del disagio (psicoterapia di sostegno).

 Come si svolge la visita

 Come regola generale, i primi tre incontri, della durata di 45 minuti ciascuno, a cadenza settimanale, sono dedicati alla raccolta ed organizzazione dei dati relativi alla persona che chiede il colloquio. Lo scopo è raggiungere una migliore e più completa comprensione della problematica, sia in termini oggettivi (vale a dire i sintomi che si manifestano) che soggettivi (le modalità peculiari di pensare, agire e di relazionarsi che il paziente mette in atto, le sue motivazioni e risorse psicologiche), in modo tale da comprenderne il funzionamento. Potrebbero essere utilizzati, sempre dietro consenso, specifici test psicologici. La messa a confronto e l’integrazione dei dati così raccolti permette al clinico di impostare e proporre un corretto progetto d’intervento.

 L’ottica integrata

Ogni aspetto della vita mette insieme una sensazione fisica ed un’emozione e, da questa contemporanea sensazione, deriva la capacità di stabilire un’idea più o meno sana di sé e del mondo esterno.

In questa logica, il colloquio psicoterapeutico non può non tener conto della storia fisica del paziente, in quanto intimamente connessa, o forse diretta causa, delle modalità con la quale viene espresso il “disagio”.

Il nostro concetto di Integrazione

Mettiamo a punto un intervento integrato: non rinunciamo alle basi “ortogonali”, scientifiche, della nostra cultura personale e professionale.

Quando ne riconosciamo l’esigenza, le integriamo con approcci non convenzionali benché ampiamente riconosciuti, legando le funzioni del corpo e l’emozione in un tutto indissolubile.

posturalmente-posturologia-integrata-psicoterapia-milano-footer2