Chi Siamo Il nostro intento integrativo
è diretto alla cura, al benessere
e al miglioramento della prestazione

Ci occupiamo  di disfunzioni che, in vario grado di commistione, interessano sia il versante fisico che emozionale; tali aspetti sono per noi inscindibili. Non fanno parte delle nostre competenze le patologie conosciute che hanno una propria definizione quali le neoplastiche, infettive, allergiche, ereditarie, le psichiatriche.

Il nostro approccio è culturalmente lontano dalle interpretazioni “energetiche” di funzione, benessere e consapevolezza. I nostri percorsi di studio  sono tradizionali e legalmente riconosciuti; abbiamo sentito l’esigenza di integrarli con tecniche non convenzionali senza però venir meno alla originaria deontologia professionale.


Dottor
Luca Sangiovanni

“La verità non sta in un sogno solo ma in mille sogni” (citazione da P.P. Pasolini): concetto che mi accompagna da sempre come tensione ad un’apertura mentale continua nella scelta terapeutica.


Medico Chirurgo, Medicina Manuale e Posturale, Gnatologia, Osteopatia.

  • Laurea in Medicina e Chirurgia. Milano, 1981
  • Scuola di Kinesiologia applicata. Milano, 1992
  • Scuola di Riabilitazione neuro-occlusale. Barcellona, 1999
  • Scuola in Osteopatia e Terapia manuale globale (SIMOC). Milano, 2007
  • Master in Posturologia, Università di Pisa , 2010
  • Iscrizione presso l’Ordine dei Medici di Milano come Medico Osteopata nel registro  ”Terapie non convenzionali”, 2011


Psicoterapeuta, Psicoanalista, Psicodramma, EMDR.

 

  • Laurea in Filosofia, Università degli Studi Milano, 1989
  • Laurea in Psicologia, Università degli Studi Torino, 1994
  • Formazione in Psicodiagnostica, Milano, 1996
  • Formazione in Psicodramma Psicoanalitico, Milano,1997
  • Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica,  Roma, Società Italiana Psicoterapia Psicoanalitica (SIPP), 2001
  • Formazione in EMDR, Milano, 2005
  • Ordinariato SIPP, Roma, 2010



Dottoressa Mariangela Villa

La mia passione per la ricerca e per l’insegnamento, l’incontro con la sofferenza e il dolore psichico dei miei pazienti, la varietà e la complessità di quanto mi veniva esposto, hanno rappresentato per me un impegno morale al miglioramento delle tecniche, oltre che una opportunità di crescita umana.