L’osteopatia

L’OSTEOPATIA è un sistema di diagnosi e trattamento delle disfunzioni dolorose del sistema muscolo scheletrico, che nasce alla fine dell’Ottocento negli Stati Uniti, per opera di  A.T. Still.

Il principio su cui si fonda è l’idea dell’interconnessione ed influenza reciproca tra tutti i sistemi corporei correlati fra loro dal  sistema cefalo rachidiano e dal sistema fasciale che sostiene e connette tutte le nostre strutture.

I collegamenti tra di esse sono regolati  tramite i centri nervosi situati nella colonna vertebrale e nel sistema nervoso centrale e, appunto, dalla continuità di tutte le strutture e del sistema fasciale.

In termini generici l’osteopatia è indicata per tutti i disturbi funzionali cioè quei funzionamenti non fisiologici che portano come conseguenza alterazioni delle strategie di comportamento che generalmente procurano dolori e fastidi: sciatiche, cruralgie, lombalgie, lombo-sciatalgie, nevralgie, dorsalgie, cervicalgie, dolori cervico-brachiali, torcicollo, distorsioni, alterazioni del tono muscolare, tendiniti, blocchi articolari, emicranie, affezioni temporo-mandibolari, nevralgie, alcune forme di coliche epatiche e  di gastriti, coliti, stipsi, cistiti e problemi legati al ciclo mestruale.

In maniera molto schematica, potremmo dire che i trattamenti osteopatici possono essere definiti di tipo:

  • Strutturale: vale a dire sui rapporti tra le ossa, muscoli, tendini.
  • Viscerale: per quanto riguarda le fasce degli organi interni e le funzioni degli sfinteri.
  • Miofasciale: per le tensioni delle fasce che avvolgono tutti gli organi e muscoli.
  • Cranio Sacrale: riguardo alla mobilità delle ossa craniche e al ritmo basale del sistema che dal cranio giunge al sacro; tale ritmo è caratterizzato da un’espansione e contrazione trasmessa dal liquido che avvolge il cervello ed il midollo spinale. Per valutare la profonda e intima importanza della fisiologia di tale ritmo basti pensare che è già presente nella vita intrauterina e cessa circa venti minuti dopo l’arresto del cuore come se fosse un vero e proprio ritmo più profondo della vita.

Questi interventi, soprattutto se consigliati da un Medico che ne abbia valutato l’indicazione terapeutica escludendo che i sintomi riferiti  siano dovuti ad una causa organica, rappresentano un approccio sicuro e naturale sia per gli adulti, che per i bambini ed i neonati, in quanto si basano su una conoscenza approfondita dell’anatomia e della biomeccanica del corpo umano.

Si sono sviluppate differenti scuole di pensiero e di tecnica sia sulla valutazione che sulla gestione della “lesione osteopatica”. Per quel che è ci sembra utile comunicare ai nostri Pazienti, descriviamo loro la lesione come una  “restrizione di movimento” che è all’origine della disfunzione e la terapia come riattivazione sensoriale e funzionale delle strutture interessate.

Dott. Luca Sangiovanni

Dott. Luca Sangiovanni

Il dott. Luca Sangiovanni è un Medico Chirurgo e Odontoiatra. Si occupa di Medicina Manuale e Posturale, Gnatologia, Osteopatia presso lo Studio Medico Posturalmente, a Milano, in Viale Lucania 3. Insieme alla dott.ssa Mariangela Villa ha messo a punto un intervento integrato fra Posturologia e Psicoterapia, con un attento sguardo all'insieme del paziente.
Dott. Luca Sangiovanni
Gli articoli di Posturalmente sono una opera dei dottori Luca Sangiovanni e Mariangela Villa e sono distribuiti con una licenza Creative Commons CC BY-NC-ND 3.0. Gli articoli sono da intendersi come puramente informativi e con il seguente disclaimer.
Tutti i diritti sono riservati agli autori.
1) I Testi sono liberamente ripubblicabili se immodificati nella loro interezza, a scopo non commerciale, se viene incluso questo box di copyright e previa richiesta agli autori da questa pagina.
2) Immagini non ripubblicabili. Ulteriori permessi possono essere richiesti agli autori da qui.