La Capacità di Percepire il Legame tra Emozioni e Sensorialità

I DISTURBI REGOLATORI DELL’ELABORAZIONE SENSORIALE

Gli esseri umani non “sentono” tutti allo stesso modo; queste differenze biologiche riguardano, secondo lo psicoanalista americano Stanley Greenspan:

1) la reattività sensoriale, cioè il modo in cui le informazioni vengono colte dai sensi;

2) la processazione sensoriale, vale a dire la modalità secondo la quale attribuiamo un significato alle informazioni;

3) l’organizzazione della risposta, attraverso il tono muscolare, la pianificazione motoria e la pianificazione sequenziale.

La reattività sensoriale

Le persone possono, infatti, essere iper- o ipo-reattive alle stimolazioni sensoriali. Prendendo ad esempio i suoni, alcuni individui hanno bisogno di rumori molto forti affinché la loro attenzione venga attirata; altri trovano estremamente sgradevole o addirittura intollerabile il rumore di un frigorifero; alcuni non sopportano indumenti che fasciano troppo il corpo, che stringono; altri non tolgono le maniche lunghe neanche in estate; alcuni bambini apprezzano il contatto, altri no. E può essere molto frustrante per un genitore quando un bambino non vuole essere abbracciato se non capisce che il bimbo non lo sta rifiutando, solo non gli piace essere toccato perché i suoi tocchi vengono percepiti come troppo intensi; o strano, quando lo vede stringersi tra il mobile e il muro, se non sa che lo sta facendo per avere tutte quelle informazioni sensoriali che gli dicono dove si colloca il suo corpo nello spazio.

Tutto questo vale per i cinque sensi, per i sensi interni (la propriocezione), e per il sistema vestibolare che consente di mantenere l’equilibrio: la soglia sensorialevale a dire il punto in cui l’informazione interna o esterna attiva il sistema nervoso centrale, varia per ognuno di noi.

La processazione sensoriale

Non solo: una volta superata la soglia sensoriale, l’informazione deve essere elaborata e anche il meccanismo di elaborazione può non funzionare bene.

I segnali, infatti, devono essere interpretati, è necessario creare connessioni tra i dati, associando ad esempio il sorriso affettuoso della mamma alla sua voce dolce e ad aspettarsi di essere preso in braccio. Alcuni bambini, però, possono interpretare un colpetto come uno schiaffo, un sorriso come una smorfia, esprimendo così una reazione emozionale esagerata: prima che un bambino iper-reattivo al suono capisca che quel rumore terribile è solo quello di un innocuo aspirapolvere, è già in lacrime urlante e spaventato dal mostro che lo vuole mangiare, non avendo dato tempo alla vista di constatare che si trattava in realtà di un elettrodomestico che già conosce.

L’organizzazione della risposta

E poi c’è la risposta motoria. Muscoli troppo tesi o troppo rilassati possono renderla non totalmente controllabile: un bambino che ha difficoltà a girare la testa alla voce della madre, potrebbe indurre in lei la sensazione di essere rifiutata, e, alla lunga, lei smetterà di attirare la sua attenzione; così come può risultare difficile anche la pianificazione di un’azione: se ho qualcosa che non va a questo livello, non riuscirò a capire con quale piede incominciare a camminare e come fare a piegarmi pur mantenendo l’equilibrio; ancora, riconoscere la mamma che arriva, girarmi a guardarla, sorriderle e risponderle con dei gesti può essere estremamente difficile se ho difficoltà a mettere in sequenza tutti questi piccoli movimenti.

Questi disregolazioni recettoriali possono condizionare la risposta anche del genitore più adeguato ed amorevole del mondo  quindi influire sulla crescita armonica del bambino.

E’ importante riconoscerle per poter fare un lavoro psicoterapeutico mirato.

Dott. Luca Sangiovanni

Dott. Luca Sangiovanni

Il dott. Luca Sangiovanni è un Medico Chirurgo e Odontoiatra. Si occupa di Medicina Manuale e Posturale, Gnatologia, Osteopatia presso lo Studio Medico Posturalmente, a Milano, in Viale Lucania 3. Insieme alla dott.ssa Mariangela Villa ha messo a punto un intervento integrato fra Posturologia e Psicoterapia, con un attento sguardo all'insieme del paziente.
Dott. Luca Sangiovanni
Gli articoli di Posturalmente sono una opera dei dottori Luca Sangiovanni e Mariangela Villa e sono distribuiti con una licenza Creative Commons CC BY-NC-ND 3.0. Gli articoli sono da intendersi come puramente informativi e con il seguente disclaimer.
Tutti i diritti sono riservati agli autori.
1) I Testi sono liberamente ripubblicabili se immodificati nella loro interezza, a scopo non commerciale, se viene incluso questo box di copyright e previa richiesta agli autori da questa pagina.
2) Immagini non ripubblicabili. Ulteriori permessi possono essere richiesti agli autori da qui.